+ 39.030.3545214
Lun - Ven 9:00 - 20:30 Sabato e serale: aperture straordinarie
reception@medicalspabs.it
Title Image

Ambulatorio per la Prevenzione dell’Ictus e dell’Emicrania

La patologia vascolare non è mai praticamente limitata ad un distretto (cuore, cervello, arterie periferiche); molto spesso le cardiopatie, così come le vasculopatie, sono associate alle cerebropatie che, insieme, costituiscono la prima causa di morte e di invalidità nei paesi industrializzati.

I pazienti con ictus possono ammalarsi di infarto miocardico (1/3 dei casi entro 5 anni) così come i pazienti affetti da malattia ateromasica coronarica possono sviluppare un ictus. In tale contesto possono rientrare anche le problematiche aritmiche: la fibrillazione atriale infatti è probabilmente la principale causa di ictus nell’anziano. Esistono ragionevoli motivi per ritenere che la gestione unidisciplinare del distretto interessato possa non giungere al completo apprezzamento della complessità del quadro clinico e quindi ad una imperfetta programmazione del “workup” diagnostico e del progetto terapeutico.

Presso i Poliambulatori Medicalspa è a disposizione un Team Multidisciplinare, fondato su di una collaborazione tra Cardiologi e Neurologi concretizzatasi da anni, volto alla prevenzione cerebro-cardiovascolare, alla rivalutazione delle problematiche cliniche e di ricerca della patologia ateromasica cerebrovascolare e allo  studio dello stroke criptogenetico e della relazione con la pervietà del forame ovale (PFO).

Prestazioni:

Visita cardiologica
Elettrocardiogramma basale
Visita neurologica con revisione degli esami di neuro-iiziaging (TAC e RMN encefalo)
Esame eco-Doppler transcranico per studio dei vasi intracranici
Esame eco-Doppler transcranico con “bubble test” per studio degli shunt intra- ed extracardiaci
Esame eco-Doppler dei tronchi sovra-aortici (carotido-vertebrale)
Monitoraggio Doppler transcranico dell’embolia cerebrale silente
Ecocardiografia transtoracica color Doppler

La creazione di un ambulatorio per la prevenzione cerebro-cardiovascolare ha dunque un profondo significato: essa risulta oltremodo utile per lo screening ed il follow-up della patologia carotidea e della patologia cardioembolica, per lo screening ed il “counselling” dei pazienti portatori di PFO, per il follow-up dei pazienti sottoposti a procedura di correzione percutanea di cardiopatie congenite (forame ovale pervio, difetto del setto interatriale tipo ostium secundum).

Team Multidisciplinare